Calendario

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 << < > >>
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Avviso

Chi c'é online?

Membro: 0
Visitatore: 1

rss Sindicazione

02 Ago 2014 - 11:34:55

AMARE IL PROSSIMO COME SE STESSI....LINA LADU

http://www.grafiksmania.com/glitter/fiori/00214.gif

 

Il santo discernimento comprende anche il mirabile amore del prossimo - esso non è guidato dalle simpatie umane, ma dalla giustizia divina. Anche l'amore del prossimo deve essere guidato da Dio per portare in sé la vera ragionevolezza. Anche questa virtù deve essere vera. Non si deve essere solo umanamente buoni, ma divinamente buoni. IO ho imparato a conoscere le mancanze e le colpe, che si possono commettere anche nell'amore del prossimo. Ho conosciuto anime che in vita erano note per le loro opere di carità, eppure nel loro momento dovranno espiare per il loro deficiente amore del prossimo. Perché questo? Molti hanno fatto il bene, e spesso molto bene, là dove sentivano una inclinazione di simpatia. In un altro luogo, dove non provavano questa inclinazione, ed il bisogno invece era assai più grave, sono stati capaci di passare oltre, insensibili. Dio mi ha mostrato queste colpe, ed ho visto che queste anime avevano sentimenti terreni ed umani: si lasciavano guidare dalle loro simpatie. E queste simpatie non valgono davanti a Dio. Il vero amore del prossimo, che poggia sull'amore di Dio, non conosce la simpatia, ma solo l'amore. Quando uno vuol agire in tutto per amore di Dio dirige intero il suo cuore secondo le necessità del prossimo e non secondo il capriccio della simpatia.

Non importa a chi si fa il bene, purché si voglia fare il bene. Tuttavia, nel fare il bene si deve essere anche intelligenti e prudenti; nell'amore del prossimo si devono tenere presenti alcuni ostacoli da cui l'amore è inceppato. Si potrebbe, e avviene sovente, afferrare l'amore per sé invece che per Dio e perciò essere amati troppo e troppo umanamente: qui l'amore deve essere intelligente e prudente.Ai nostri fratelli dobbiamo dare sempre Gesù,questo e' il buono nutrimento e non noi stessi. Su questo punto ho visto molte cose che non posso descrivere.DIO mi ha insegnato ad essere prudente. Questa prudenza mi ha talora reso triste, perché spesso ho dovuto trattenere il mio amore che voleva gettarsi in avanti, desideroso di aiutare. La prudenza, in qualche modo, mi tratteneva, e spesso mi ha fatto piangere per amore represso. Allora Gesù mi consolava e mi ripeteva: «Sappi che nel nuovo regno potrai amare finalmente nel giusto modo di amare!». Allora,io mi consolo. Perfino nel compiere il bene si deve interrogare Gesù e consigliarsi con Lui, per corrispondere alle intenzioni di Gesù, per non frapporre nulla al loro cammino.Non si può fare il bene là dove tutto viene dissipato. Perciò è così necessario consigliarsi con Gesù. E farsi guidare dalla santa ragionevolezza anche nell'amore del prossimo. Per essa ci si rivela ciò che è giusto, soprattutto quando abbiamo pregato. Ci sono stati anche casi che Gesù mi ha detto: « Quante volte già il PADRE MIO mi ha trattenuto, quando il mio amore voleva spingersi infuocato avanti, e intervenire; allora io vi dico semplicemente: «Qui dobbiamo pregare... allora avremo fatto la cosa migliore».

ECCO CARI FRATELLI IN CRISTO,TUTTO DEVESSERE FATTO SECONDO IL VOLERE DEL NOSTRO SALVATORE,BISOGNA LASCIARCI GUIDARE AFFINCHE' TUTTO AVVENGA SECONDO LA SUA SANTA VOLONTA' NON SOLO SUL DARE MA IN OGNI MINIMA AZIONE,DOBBIAMO FERMARCI E' CON LA VOLONTA' DIVINA SAPREMO CIO' CHE E'GIUSTO FARE. IN FEDE LINA LADU .


Lina · 358 visite · 0 commenti

Link permanente al messaggio intero

http://linaladu.attivi-blog.com/Primo-blog-b1/AMARE-IL-PROSSIMO-COME-SE-STESSILINA-LADU-b1-p51.htm

Commenti

Niente Commento per questo post ancora...


Lascia un commento

Statuto dei nuovi commenti: Bozza





Il tuo URL sar visualizzato.


Prego inserisci il codice contenuto nelle immagini


Testo del commento

Opzioni
   (Imposta il cookie per nome, email e url)